Svolta l’Assemblea Sezionale Ordinaria

Ultimo, e importantissimo, appuntamento stagionale in “aula” per tutti gli associati della Sezione “Alfredo Fedeli” di Cassino lo scorso 21 maggio in occasione dell’Assemblea Sezionale Ordinaria di fine stagione, nella quale, secondo i dettami del Regolamento Associativo, il Presidente di Sezione e il Collegio dei revisori dei conti sono tenuti a relazionare circa l’andamento gestionale della Sezione negli ambiti sia tecnico che amministrativo.
Dopo aver constatato la presenza del numero legale per la validità dell’Assemblea e aver nominato Domenico Persechino Presidente, Roberto De Paolis vice presiedente e Andrea Musumeci segretario del collegio di presidenza , si è passati all’inizio dei lavori, non prima di aver osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa del padre dell’Assistente Arbitrale Gerardo Ventre, venuto a mancare il giorno precedente. I lavori hanno preso inizio con la lettura della relazione del Presidente di Sezione Elvio Picano sull’andamento tecnico e amministrativo della stagione. Il Presidente, prima di sciorinare una lunga serie di “freddi numeri”, ha desiderato ringraziare calorosamente i suoi compagni di viaggio che lo assistono alla tolda di comando della Sezione, in particolar modo i membri del consiglio direttivo sezionale e i vari collaboratori negli ambiti vari di gestione.
Il filo conduttore della relazione del Presidente è stato dato da due parole: orgoglio e passione. Orgoglio di far parte dell’Associazione Italiana Arbitri, e in particolar modo della Sezione “Alfredo Fedeli” di Cassino, e Passione con la “P” rigorosamente maiuscola, unico vero motore dell’attività arbitrale.
Immediatamente dopo la relazione del Presidente si è avuta quella di Luigi D’Aguanno, su delega di Giampaolo Delicato, Presidente del collegio dei revisori dei conti impossibilitato ad essere presente all’assemblea per motivi personali. Luigi ha dettagliatamente relazionato gli associati sulle singole voci di spesa sezionali sottolineando la piena conformità della relazione del Presidente di Sezione con quella del collegio dei revisori. Non essendoci stati interventi da parte di nessun associato in merito alle relazioni, si è proceduto alle operazioni di voto (palese, poiché non richiesta da parte dell’Assemblea votazione segreta) e la conseguente approvazione all’unanimità delle relazioni. Terminati i lavori assembleari, l’ufficio di presidenza ha dichiarato sciolta l’assemblea.

Articolo a cura di Domenico Persechino e Domenico Franchitto.