Un ospite di eccezione

UN OSPITE DI ECCEZIONE
roochi1Lunedi 28 Aprile 2014 la Sezione di Cassino “Alfredo Fedeli” ha avuto il piacere di ospitare per un interessantissima riunione tecnica l’arbitro internazionale Gianluca Rocchi. Una riunione durata più di un ora e mezza alla quale erano presenti oltre al Presidente Sezionale Elvio Picano, l’osservatore Can B Francesco Capraro, il Presidente Cra Lazio Nazzareno Ceccarelli ed il Vice Presidente Sergio Coppetelli.

Gianlcua Rocchi fa parte della Sezione di Firenze e ha svolto il corso nel 1989 all’età di 16 anni, iniziando cosi la sua brillante carriera arbitrale dirigendo la sua prima gara di giovanissimi provinciali per arrivare a diventare un arbitro internazionale a disposizione della FIFA nella categoria TOP LEVEL dell’organismo internazionale che gestisce gli incontri delle squadre nazionali e di club a livello mondiale.
La lezione tecnica si è svolta in due fasi: nella prima il noto e apprezzato fischietto fiorentino ha parlato di tre aspetti che sono essenziali per un arbitro che scende sul terreno di gioco quando è chiamato a dirigere una qualunque gara di qualsiasi categoria: l’onestà intellettuale, il coraggio, l’equilibrio. Al termine della trattazione di questi tre aspetti Gianluca nella seconda parte della riunione ha risposto alle tante domande dei giovani colleghi arbitri, degli assistenti e degli osservatori della Sezione cassinate regalando alla platea gustosi aneddoti e curiosità che si sono verificati nella sua lunga e brillante carriera giunta ormai a 25 anni di attività. La serata si è conclusa con una piacevole cena a cui hanno partecipato lo stesso Gianluca Rocchi e un gran numero di arbitri cassinati.
presrocGianluca Rocchi fa parte della Sezione di Firenze Approda alla CAN C nel 2000, e dopo sole 3 stagioni e 38 partite dirette in serie C-1 viene promosso nella categoria superiore . Il debutto in serie A arriva già nel corso del campionato 2003/2004, il primo di militanza sotto il nuovo organo tecnico, quando all’ultima giornata dirige Lecce-Reggina. L’anno successivo è decorato con il Premio “Giorgio Bernardi”, destinato al miglior giovane arbitro debuttante in serie A. Negli ultimi anni ha diretto numerose “classiche” del campionato italiano, tra cui Derby di Milano, Juventus-Inter, Derby di Roma, Milan-Juventus, Juventus-Roma, Inter-Roma, Derby della Mole, Roma-Milan, Milan -Napoli, Inter-Napoli e lo spareggio-promozione della serie B 2008 tra Lecce e AlbinoLeffe.
Dal 1º gennaio 2008 è stato inserito nella lista degli arbitri internazionali italiani. Vanta un record particolare: è l’unico arbitro italiano ad aver diretto a distanza di soli tre giorni due partite relative alla medesima giornata di campionato.
Nel luglio 2009 riceve dall’AIA il premio Giovanni Mauro, proposto dalla FIGC e riservato al direttore di gara che si è maggiormente distinto nel corso dell’ultima stagione sportiva.
Nell’aprile del 2012 la FIFA lo inserisce in una prima lista di preselezionati per i mondiali del 2014, convocandolo per il Torneo maschile di calcio delle Olimpiadi di Londra 2012.roochi2

LA REDAZIONE SEZIONALE