Visita CRA 6/02

palancariuniVenerdì 6 febbraio si è svolta la programmata visita C.R.A. presso i locali sezionali. Davanti ad una sala gremita il presidente Elvio Picano da il benvenuto a Luca Palanca e al suo staff che da luglio dirige il movimento arbitrale della regione Lazio. Il Presidente Palanca nel suo intervento ha posto l’accento su un aspetto fondamentale che deve contraddistinguere un arbitro a qualsiasi livello: Il comportamento. Un arbitro deve sapersi ben presentare all’arrivo al plateacampo di gioco con educazione e rispetto; deve tenere un atteggiamento esemplare quando gli capita di andare a vedere le partite in uno stadio; non deve commentare sui social network ne la sua prestazione arbitrale ne quella di un suo collega di qualsiasi altra categoria: “nessuno punirà un arbitro perché da o non da un calcio di rigore ma per i comportamenti si”. L’attenzione viene poi posta sull’importanza della compilazione del referto di gara: “la partita non termina al novantesimo minuto ma il lunedì con la spedizione del referto”, per questo gli arbitri vengono invitati a non commettere errori che purtroppo settimanalmente capitano durante questa delicata operazione. tozzi1
Il neo Presidente vedendo innanzi a se una platea composta prevalentemente da giovani spiega che il successo dipende dalla forza di volontà di ognuno e dalla capacità di non mollare mai, raccontando che lui stesso quando era all’inizio della carriera ha trovato un lavoro che gli consentisse di poter affrontare le prime e costose trasferte nazionali: Attraverso i sacrifici bisogna trovare lo stimolo per andare avanti.

La parola passa poi al responsabile della Promozione Riccardo Tozzi, che pone l’accento sulla preparazione atletica e sull’importanza e di dare il massimo ad ogni allenamento. Parallelamente alla condizione atletica va però approfondita la conoscenza del regolamento che un arbitro è tenuto a studiare minuziosamente perché sappia cosa dover fare quando gli capita un episodio particolare,in un momento della gara decisivo sottoposto a notevole stress psico-fisico. Consiglia inoltre di frequentare costantemente la sezione dove si “cresce” ascoltando gli episodi vissuti dai colleghi in modo da avere una panoramica completa sui comportamenti da tenere quando capita una particolare situazione sul terreno di gioco e non farsi trovare impreparati.
palancaAl termine dell’intervento la parola torna a Luca Palanca il quale presenta la commissione CRA Lazio, lasciando la parola a tutti i componenti presenti: il segretario Pino Quaresima, il responsabile degli assistenti Luigi Galliano, il responsabile degli osservatori Emiliano Mascherano, il coordinatore OTP-OTS Antonio Di Blasio 
La serata è poi continuata in un noto ristorante di Cassino.

 

LA REDAZIONE SEZIONALE